georg maag

Salva una vigna di 85 anni bevendo il nostro vino

Salva una vigna di 85 anni bevendo il nostro vino

(For the english version please click here) In data 9.2.2016 abbiamo ricevuto l’ingiunzione: ESTIRPARE TUTTE LE PIANTE DI VITE, I RICACCI E LE RELATIVE RADICI AVENDO CURA DI SALVAGUARDARE LE SPECIE ARBOREE SPONTANEE SE PRESENTI ASPORTANDO TUTTI I RESIDUI DI VITE DAL FONDO, con tanto di sanzione amministrativa di più di 3.000 €. Siamo riusciti […]

grazie

50.000 visite su questo blog. Non male considerando che non postiamo niente da oltre un anno! Comunque: 50.000 grazie

Pensieri sull’Expo 2015

Sul sito sbilanciamoci c’è un articolo interessante che tira le somme di come oggi è articolato il mercato agroalimentare. Vale sicuramente la pena leggerlo. Un breve passaggio: “Un’altra fetta importante di reddito se la prendono i gruppi della grande distribuzione organizzata (GDO), le cui centrali d’acquisto hanno ormai un potere contrattuale persino superiore all’industria di […]

grazie

Abbiamo ampiamente superato 31.000 visualizzazioni. Un buon successo di pubblico, nonostante fossimo quasi assenti dal blog (siamo diventati viticoltori anima e cuore). Sicuramente abbiamo stabilito un primato: 31.000 visualizzazioni di un blog di presentazione di un libro, e zero libri venduti tramite il blog. Vorrà dire che siamo più bravi come cuochi che come venditori di libri, […]

Insalata di patate con aringhe – o come mangiare bene in tempi di crisi

Il Kartoffelsalat è il fiore all’occhiello della tradizionale cucina povera tedesca. Nel De origine et situ Germanorum Tacito scriveva: “Semplici i cibi: frutti di campo, selvaggina fresca, latte cagliato: scacciano la fame senza sontuosità e raffinatezze culinarie”. Semplicemente scambiando selvaggina con aringhe, abbiamo davanti agli occhi la ricetta dell’insalata di patate con aringhe. Se Tacito […]

La barbajata: Mi raccomando, gustate la bevanda vestiti di velluto

Ho ricevuto questo articolo via mail il giorno dopo aver postato la ricetta della spongata. Ce lo manda Renato, uno degli studenti con la personalità più scintillante che abbia avuto il piacere di scorgere nei banchi di Palazzo Nuovo da qualche anno (sorvolo sui risultati linguistici e capisco che non si può seguire mille interessi […]

La spongata – o come mai Giuseppe Verdi faceva il discobolo

L’altro giorno Michela mi parlava del prodotto notevole. Pensavo che si riferisse alla spongata. Invece no. Essendo colta, parlava di “un’identità che compare spesso nel calcolo letterale, in particolare per effettuare il prodotto di polinomi di forme particolari”. Non ho capito niente, pur essendo io quello che ha frequentato lo scientifico. Ma non vorrei annoiare […]