Lascia un commento

Insalata di carote. Solo in apparenza un’accozzaglia

Ah, i bei tempi dell’università. Belli e morigerati. Anni di comprovata goffaggine in cucina e spesa monotona alla ricerca dell’equilibrio tra cibi non troppo junk e scarsi mezzi economici. Fortunatamente, l’occasione fa l’uomo cuoco. Così, stufa di pasta al pomodoro e insalata verde, mi armai di ricettari, consigli materni e pazienza. Ammetto senza vergogna che ho dovuto sopportare l’onta di torte implose per chissà quale legge della fisica e spezzatini morbidi come il granito, tanto più fastidiosi in quanto compravo la carne molto raramente.

La ricetta che vado testé a illustrare mi è particolarmente cara, perché nella sua semplicità è stato uno dei primi risultati soddisfacenti che ho raggiunto. Avreste ragione di pensare che è scientificamente impossibile sbagliare un’insalata. Vero. Ma ci sono abbinamenti molto più azzeccati di altri. E questo, sentimentalismo a parte, è decisamente azzeccato.

Non avete che da grattugiare le carote e mescolarle con scaglie di parmigiano in quantità e pinoli, meglio se tostati. Sale, olio, succo di limone ed è fatta.

Georg mi suggerisce che in un’insalata tanto semplice l’olio gioca una parte importante. Io, che in materia sono un poco ignorante, riferisco le sue osservazioni. Se le carote sono tenere e buone, si può usare un olio ligure di olive taggiasche, leggero e delicato. Se le carote vengono dal supermercato, e magari sono di quelle imbustate nella plastica, tanto vale scegliere un olio più corposo che tenga testa alle carote più legnose.

Io, al contrario, vi dò un consiglio più terra terra. Se tendete a distrarvi quando cucinate, tostate i pinoli in un pentolino antiaderente tenendo la fiamma bassa, così siete sicuri che non brucino. Non c’è niente di più deludente che dover buttare via i pinoli carbonizzati e magari scoprire che non ne avete altri.

Advertisements

Informazioni su michela goi

dottoressa di ricerca in storia dell'arte, redattrice, guida turistica, aiuto cuoca per qualche mese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: